Vacanze in Salento, ecco i nostri consigli!

Una guida scritta dai local per il vostro soggiorno in Puglia

Noi di Sguariu Arenarie siamo dei pugliesi doc, per questo motivo abbiamo pensato di scrivere una piccola guida per tutti coloro che decideranno di passare le vacanze estive in Salento! Siete pronti per immergervi in acque cristalline, passeggiare sotto l’ombra del barocco e mangiare prelibatezze di ogni sorta? Bene, iniziamo 😎

Ionio o Adriatico?

Lo slogan che tutti noi conosciamo ”Salentu: lu sule, lu mare e lu ientu” racchiude in sè un piccolo segreto e riguarda proprio l’ultimo elemento.

Il vento nel Leccese, influenza in modo decisivo il mare su cui soffia, rendendo un versante calmo e pulito, mentre l’altro agitato e con alto rischio di alghe a riva. Quindi come fare per non sbagliare? Semplice, basterà distinguere la tramontana dallo scirocco! La tramontana soffia da nord a sud, questo vuol dire che il mar Ionio sarà quasi sicuramente piatto, con il vento che spingerà le correnti marine verso il largo, a differenza dell’altro versante che tenderà a essere notevolmente mosso, quindi ottimo se vi piace praticare sport acquatici come il surf, la vela o il windsurf. Se invece soffia il vento di scirocco, bisognerà recarsi sul mar Adriatico.

Trucchetto a prova di Eolo!

Le più belle spiagge del Salento

A questo punto, una volta capita la direzione del vento, non rimane che l’imbarazzo della scelta! Ecco qui alcuni dei nostri posti del cuore:

  1. Baia di Porto Miggiano, una bellissima insenatura a staffa di cavallo con una spiaggetta di sassolini bianchi, acque terse e piccole grotte. Consigliata soprattutto in bassa stagione, essendo molto piccola è semplice ritrovarsi in mezzo alla folla (ma per i più temerari anche a ottobre l’acqua è meravigliosa 😉).
  2. Cala dell’Acqua Viva, un fiordo circondato da una ricca vegetazione tra Otranto e Santa Maria di Leuca, preparatevi a rimanere estasiati.
  3. Santa Cesaria Terme, rinomata meta turistica conosciuta soprattutto per le acque termali e le ville nobiliari. La cittadina sorge su una scogliera e offre molteplici angoli di paradiso.
  4. Baia dei Turchi a Otranto lungo la costa Adriatica, caratterizzata da km di bianchissima spiagge sabbiose e mare incontaminato
  5. Marina Serra, piccola frazione di Tricase, situata sull’Adriatico. Caratterizzata da scogli, rocce e una bellissima piscina naturale (Whoopi Goldberg approved👍)
  6. Gallipoli, la perla del Salento, famosa per i bellissimi lidi sul versante ionico, la movida e l’ottimo cibo. Qui avrete l’imbarazzo della scelta in una singola località!

Potremmo parlare per ore delle nostre coste, ma non vorremmo dilungarci troppo, quindi preparate carta e penna perché vi lasceremo una serie di nomi da tenere bene a mente in base alla zona in cui deciderete di alloggiare 😎! Punta della Suina (Gallipoli), Punta Prosciutto e Torre Lapillo (Porto Cesareo), Porto Badisco e Laghi Alimini (Otranto), Santa Caterina (Nardò), Torre Mozza e Torre San Giovanni (Ugento), Torre Pali (Salve) e vicino Santa Maria di Leuca ricordatevi del Ciolo! Buon bagno.

https://www.carparo.net/immagini/vacanze-in-salento-ecco-i-nostri-consigli.jpg

Attività

Se amate l’arte non potete farvi scappare una visita all’ Eremo di Vincent a Guagnano, una casa-museo soprannominata il ”Parc Guell” del Salento. Una vera e propria oasi psichedelica, dove preziosi mosaici e sculture colorate, riescono a catapultarvi nella personale visione del mondo dell’artista. Qui oltre ai lavori di Vincent Maria Brunetti, sarà possibile ammirare le opere di un altro grande artista Pugliese Orodè Deoro. L’ingresso è gratuito, inoltre ogni domenica il padrone di casa, realizza sessioni di live painting per i propri visitatori.

Proseguiamo con il cuore pulsante del Salento, Lecce, che grazie alle numerose chiese e piccoli musei, offre un suggestivo viaggio nel Barocco. Amerete passeggiare per le vie del centro, dove botteghe artigiane aprono le loro porte per far scoprire la bellezza della carta pesta e della pietra leccese. Da quest’anno inoltre sarà possibile salire in cima al campanile del Duomo, dove grazie alla vista mozzafiato sulla città, potrete scattare i ricordi più belli.

Agli amanti del tracking e della natura invece, vorremmo parlare del Sentiero delle Cipolliane a Gagliano del Capo. Un percorso vista mare lungo circa 2,5 km tra la Marina di Novaglie e il canale del Ciolo. In antichità questo tragitto serviva agli abitanti del luogo a spostare le merci da un punto all’altro, mentre oggi è una delle mete predilette dagli escursionisti. Il percorso è ricco di piante, muretti a secco e ”pagghiare” le tipiche case salentine, ma ciò che rende speciale questa esperienza, è la visita alle grotte, tra le più #instagrammabili del Salento. Consigliamo di avventurarsi durante le prime luci dell’alba o nel tardo pomeriggio quando il sole è meno caldo, con scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo.

Se la vostra vacanza dovesse durare qualche giorno in più, vi suggeriamo anche una visita alla cava di Bauxite a Otranto, sarà come andare su Marte 👽! Immancabili le bellissime grotte della Zinzulusa a Castro, il Parco naturale di Porto Selvaggio e le escursioni in barca a Santa Maria di Leuca.

https://www.carparo.net/immagini/vacanze-in-salento-ecco-i-nostri-consigli.jpg

Locali, ristoranti e masserie da non perdere

In Salento è vietato stare a dieta, quindi dimenticatevi per alcuni giorni dei buoni propositi e godetevi tutto ciò che questa terra ha da offrire perché vi farà innamorare a ogni morso 🍝🥂.

Ecco i 10 posti, dai più tradizionali a quelli più innovativi, da non perdere assolutamente:

  1. Masseria le Stanzie a Supersano: qui potrete gustare piatti caserecci della tradizione salentina in una cascina immersa nel verde. Oltre al cibo, rimarrete affascinati dai pittoreschi grappoli di pomodori che incorniciano l’intera struttura.
  2. La Ficarigna nel borgo di Specchia: un famosissimo locale del sud Salento dove gustare pasta fresca saltata all’interno di enormi forme di formaggio proprio davanti ai vostri occhi
  3. La Farmacia dei Sani a Ruffano, un ristorante che non ha bisogno di presentazioni. Inserito anche nella Guida Michelin 2022, la Chef Valentina Rizzo conquisterà anche i palati più esigenti
  4. Sempre a Ruffano vi consigliamo l’Home Restaurant di Pina Lucatelli, un’esperienza unica nei vicoli del centro storico, in cui la padrona di casa vi preparerà piatti della tradizione in base a un menù concordato insieme durante la prenotazione.
  5. Il Cantiere a Lecce, per gli amanti della musica dal vivo e dello stile industrial.
  6. Tuna’s a San Foca, il miglior panino di pesce con vista mare (da non perdere il baccalà in tempura 😏).
  7. Pasticceria Andrea Ascalone a Galatina, la vera casa del pasticciotto (mi raccomando, fate scorta per amici e parenti, vi ringrazieranno)
  8. La Burrateria a Gallipoli e Ruffano, per degli aperitivi davvero top con prodotti caseari di alta qualità direttamente dal caseificio di famiglia.
  9. Le numerose botteghe sul corso di Porta Rudiae a Lecce, per un tagliere tradizionale con un buon calice di vino all’ombra del Barocco
  10. Per ultima ma non per importanza, Trattoria Fiori di Zucca a Lecce, per una cucina semplice e autentica.

La nostra guida al Salento finisce qui, speriamo di avervi dato degli spunti interessanti quindi non rimane che augurarvi una bellissima vacanza 😀

Menu

Per te il 20% di sconto

Acquista ora e ricevi a settembre!

Usa il codice sconto estate22 al carrello!

Dal 1 al 22 Agosto utilizza il codice promozionale estate22 per avere uno sconto del 20% su tutti i prodotti presenti nel carrello. ACQUISTA ORA E RICEVI A SETTEMBRE
This is default text for notification bar